Hyundai Kona elettrica

Auto ormai consolidata in termini di presenza sul mercato Italiano (dal 2018) ma ottima soluzione per chi è interessato ad un SUV compatto ad emissioni zero!


Il segmento dei SUV compatti è sicuramente tra quelli di maggior interesse nel mercato automotive. Inevitabile che le case automobilistiche estendano la loro gamma affiancando alle versioni tradizionali anche modelli ibridi o puri elettrici, come nel caso della Hyundai Kona.

Nella gamma della casa Coreana troviamo 3 modelli elettrici, uno ibrido caratterizzato da un motore a benzina da 1.600 cc abbinato ad uno elettrico da 44 CV, e 2 puri elettrici con batterie di capacità rispettivamente di 48 e 64 kWh.

In questo articolo ci focalizziamo sulla versione pura elettrica, che presenta alcuni elementi distintivi sia a livello estetico che tecnologico.

In termini di design colpisce, rispetto alle altre versioni, la presenza della calandra chiusa al posto della classica mascherina. Sui modelli elettrici, infatti, non è necessario avere prese d’aria per il raffreddamento del motore endotermico, e questo permette anche un miglioramento degli aspetti aerodinamici.


Hyundai Kona [Fonte: Hyundai]

A livello tecnologico, il quadro digitale da 7” con l’head up display fornisce, comodamente e senza distrarsi dalla guida, dati di autonomia della vettura, velocità e segnali stradali. Il display touchscreen centrale, invece, consente di avere accesso ad Apple CarPlay e Android Auto, radio e navigatore.


Hyundai Kona [Fonte: Hyundai]

La motorizzazione è fornita in 2 versioni, entrambe a zero emissioni: la prima con batterie da 39 kWh e 289 km di autonomia, la seconda in versione più potente da 204 CV, con batterie da 64 kWh e 482 km di autonomia.

Lo stile di guida individuale è assecondato dalle 3 modalità disponibili (Eco, Normal e Sport) per permettere ad ognuno di scegliere il tipo di risposta del motore in base alle proprie esigenze.


Hyundai Kona [Fonte: Hyundai]

BATTERIE E RICARICA

Merita un approfondimento il tema della ricarica delle batterie, elemento chiave nel momento della scelta di un veicolo elettrico.

La Hyundai Kona è equipaggiata di serie con un caricatore di bordo da 7,2 kW che, in modalità standard è in grado di ricaricare le batterie della versione da 39 kWh in circa 6 h 10′. Che scendono a 4 h 50′ con il caricatore da 10,5 kW fornito in alternativa.

Per la versione da 64 kWh, i tempi passano rispettivamente a 9 h 35′ e 7 h 25′.

E’ prevista anche la possibilità di ricarica tramite una normale presa di corrente utilizzando l’apposito cavo ICCB (In-Cable Control Box), ma i tempi ovviamente si allungano (19 ore per la batteria da 39 kWh, 31 ore per la batteria da 64 kWh).

Al contrario, utilizzando una stazione di ricarica rapida da 100 kW a corrente continua, la batteria agli ioni polimeri di litio di Kona Electric impiega circa 54 minuti per caricarsi fino all’80% in entrambe le versioni. Se si effettua il collegamento a una stazione da 50 kW, il tempo di ricarica della batteria da 39 kWh è di 57′ mentre per la versione da 64 kWh è di 75′.

Interessante, poi, la possibilità di gestire i tempi di ricarica tramite il sistema di gestione batterie della Kona Electric, che permette un controllo completo dei tempi di ricarica per adattarli al meglio alle esigenze e possibilità di ognuno.

Oltre alla ricarica da presa o colonnina, si può inoltre incrementare la quantità di energia grazie alla frenata rigenerativa, che sulla Hyunday Kona è ottimizzata e regolabile dal guidatore attraverso le leve del cambio posizionate dietro al volante (paddle), permettendo di mantenere un livello di carica sempre ottimale. Ad esempio è possibile (modalità hold) fermare l’auto semplicemente tenendo premuta la leva sinistra del paddle, facendola rallentare fino a fermarsi completamente senza utilizzare il pedale del freno, ottenendo un livello di ricarica maggiore. Inoltre i sensori frontali permettono di controllare la frenata rigenerativa rallentando l’auto in base al traffico che precede.


Hyundai Kona [Fonte: Hyundai]

TECNOLOGIA

Di serie è già presente una dotazione abbastanza ricca, che comprende cerchi in lega da 17″, retrocamera e sensori posteriori, clima automatico con pompa di calore, infotainment da 7″ con Android Auto e Apple CarPlay, luci diurne a led, vetri posteriori oscurati e la suite di ADAS (Advanced Driver Assistance Systems – sistemi avanzati di assistenza alla guida) base.

Tra questi ultimi vediamo i più interessanti:

  • Sistema di riconoscimento dei limiti di velocità (ISLW): utilizza la telecamera anteriore e le informazioni provenienti dal sistema di navigazione per identificare i segnali stradali e mostrare in tempo reale i limiti di velocità e i segnali di divieto di sorpasso;
  • Virtual Engine Sound System (VESS): come previsto dalla normativa Europea, a partire dal 1/7/2019 le auto elettriche sono obbligate ad emettere un segnale acustico (AVAS – Acoustic Vehicle Alert System) quando viaggiano a velocità inferiore ai 20 km/h o quando effettuano una retromarcia. Questo per garantire a pedoni e ciclisti di sentire arrivare l’auto. Anche la Kona è dotato di tale dispositivo, che produce un segnale acustico simulando il rumore dei motori a combustione;
  • Sistema di gestione automatica dei fari abbaglianti (HBA): è un sistema di sicurezza in grado di individuare i veicoli che provengono in senso contrario o che precedono, passando in maniera automatica dai fari abbaglianti agli anabbaglianti migliorando la sicurezza e la visibilità notturna;
  • Rilevamento della stanchezza del conducente (DAW): questo dispositivo analizza continuamente lo stile di guida del conducente e, nel caso identifichi segnali di stanchezza o di fatica, emette un segnale acustico e un messaggio visivo che suggerisce una pausa.

Tra gli optional, particolarmente interessante il Cruise Control Adattivo con funzione Stop & Go (SCC).

Questo sistema è in grado di mantenere una distanza di sicurezza preimpostata dal veicolo che precede, riducendo o aumentando automaticamente la velocità, a seconda delle condizioni del traffico, fino ad arrestare la vettura o farla ripartire in base al comportamento dell’auto che precede.

Il prezzo: ‎38.300 € di listino, a cui si possono come sempre aggiungere i contributi nazionali (6.000 € in caso di rottamazione di un veicolo Euro 1 / Euro 4, 4000 € senza) e regionali.

Come concorrenza, nel segmento dei SUV compatti elettrici la Hyundai Kona si gioca al meglio le sue carte con la Citroen DS3 Crossback e la Peugeot 2008. Della stessa gamma, ma leggermente superiori per prestazioni e allestimenti, sono invece la Volvo XC40, Jaguar I-pace e Tesla Model X.


Hyundai Kona [Fonte: Hyundai]

Per chiudere, ricapitoliamo i dati salienti.

Dimensioni: lunghezza 418 cm, larghezza 180 cm, altezza 157 cm. Bagagliaio da 332 a 1114 dm3 .

Motorizzazioni e batteria

  • Motore (elettrico): 100 kW
  • Taglia della batteria: 39,2 kWh
  • Autonomia (in modalità elettrica): 289 km (ciclo WLTP), 345km (ciclo NEDC)
  • Capacità di ricarica: 6 h 10’ a 7,2 kW; 55 min fast charge
  • Garanzia: 8 anni o 160.000 km
  • Emissioni di CO2: 0 (g/km)

Potenza e Performance

  • 0-100 kmh: 9,7 secondi
  • Velocità massima: 155 km/h
  • Potenza: 136 CV
  • Coppia max: 395 Nm

Vai sulla nostra home page ed iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre informato sulle ultima novità. E seguici anche su Facebook, LinkedIn e Twitter o visita il nostro shop online per accedere ai migliori prodotti da noi selezionati nel mercato della mobilità elettrica.



Autore

Roberto Canu

Laureato in Ingegneria Elettronica, Roberto è il co-fondatore di GBSOLS S.r.l. (Green Building Solutions), società dedicata allo sviluppo del mercato dell’efficienza energetica e delle energie rinnovabili. In precedenza è stato co-fondatore di Myenergy S.r.l., che dal 2006 è cresciuta nel mercato del fotovoltaico in Italia, e ancora prima ha rivestito diversi ruoli manageriali in Hewlett Packard come responsabile di team internazionali e di progetti multi-organizzazione. E' parte dello staff manageriale di e-zoomed sin dall'inizio del progetto, con il ruolo di responsabile dello sviluppo in Italia e CTO del gruppo.

Acquista un cavo di ricarica

Iscriviti alla nostra newsletter

In questo sito sono utilizzati cookies tecnici necessari per migliorare la navigazione e cookies di analisi per elaborare statistiche.

Puoi avere maggiori dettagli visitando la Cookie Policy e bloccare l'uso di tutti o solo di alcuni cookies, selezionando Impostazioni Cookies.
Selezionando Accetto esprimi il consenso all'uso dei suddetti cookies.

Privacy Settings saved!
Privacy Settings

When you visit any web site, it may store or retrieve information on your browser, mostly in the form of cookies. Control your personal Cookie Services here.

These cookies are necessary for the website to function and cannot be switched off in our systems.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
0