Il Governo ha annunciato un nuovo incentivo per la mobilità urbana, in particolare per monopattini e biciclette, incluso quelle elettriche. Vediamo come funziona e come richiederlo, in base a quello che sappiamo oggi.


Del fatto che la mobilità fosse destinata a cambiare l’avevamo già scritto nelle scorse settimane, sia come alternativa al trasporto pubblico in un periodo in cui la distanza tra individui post covid19 rimane fondamentale, sia perché la spinta verso una mobilità sostenibile dopo l’emergenza è un processo in continuo aumento.

Nel Decreto Rilancio annunciato 2 giorni fa dal premier Giuseppe Conte questo cambiamento si è concretizzato in misure incentivanti destinate a supportare i cittadini in questa transizione verso una mobilità sostenibile.


Monopattino elettrico

I destinatari

L’articolo 205 del Decreto prevede che a partire dal 4 maggio 2020 e fino al 31 dicembre 2020 cittadini maggiorenni residenti nei capoluoghi di Regione, nelle Città metropolitane, nei capoluoghi di Provincia o nei Comuni con popolazione superiore a 50.000 abitanti, verrà riconosciuto un contributo che coprirà il 60% del costo sostenuto fino ad un limite di 500 € a persona.

Da quanto emerge, quindi, sono esclusi dal bonus i pendolari, gli studenti e i lavoratori fuori sede la cui residenza sia diversa da quella in cui studiano o lavorano

Tale bonus può essere richiesto una sola volta ed è valido per l’acquisto di biciclette o in generale per veicoli a pedalata assistita o elettrici, come segwayhoverboard, monopattini e monowheel, anche in modalità sharing.



Come richiederlo?

La modalità di erogazione non è ancora definita, ma da quanto dichiarato dalla Ministra De Micheli, la gestione dovrebbe passare da una piattaforma online sul sito del Ministero dell’Ambiente, con il beneficiario che riceverà il rimborso direttamente dopo aver inserito i dati di acquisto.

L’ammontare complessivo dell’incentivo per il 2020 sarà di 120 milioni di euro, mentre per il 2021 entrerà in gioco un “buono mobilità” per l’integrazione tra trasporto pubblico e la transizione a veicoli elettrici, con la rottamazione di veicoli inquinanti (1.500 € di bonus per auto dalla classe Euro 3 in giù, 500 € per motocicli omologati fino alla classe Euro 2 o Euro 3, se a due tempi). L’importo potrà essere utilizzato anche dai famigliari conviventi per l’acquisto nei tre anni successivi di abbonamenti al trasporto pubblico locale e regionale, di biciclette a pedalata assistita o elettriche, e di veicoli elettrici come segwayhoverboard, monopattini e monowheel.


Nuova pista ciclabile Milano [Fonte: Repubblica]

Il codice della strada

Nel Decreto sono previste anche novità relative al codice della strada.

La prima è denominata “casa avanzata”, una linea di arresto per biciclette e monopattini più avanzata di almeno 3 metri rispetto alla linea di arresto per gli altri veicoli. Come avviene già in altri paesi Europei, l’obiettivo è quello di separare lo spazio di arresto di bici e monopattini rispetto ad auto e moto, su strade in cui il limite massimo sia entro i 50 km/h.

La seconda riguarda la creazione di nuove corsie ciclabili, che potranno essere posizionate sulla destra della carreggiata, delimitate da una striscia bianca discontinua, che permetteranno la circolazione di bici e monopattini sulle strade urbane nello stesso senso di marcia di auto e moto. I Comuni potranno realizzare corsie riservate sulle carreggiate esistenti, così come sta avvenendo già a Milano ed in altre città Italiane.


Vai sulla nostra home page ed iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre informato sulle ultima novità. E seguici anche su Facebook, LinkedIn e Twitter o visita il nostro shop online per accedere ai migliori prodotti da noi selezionati nel mercato della mobilità elettrica.



Autore

Roberto Canu

Laureato in Ingegneria Elettronica, Roberto è il co-fondatore di GBSOLS S.r.l. (Green Building Solutions), società dedicata allo sviluppo del mercato dell’efficienza energetica e delle energie rinnovabili. In precedenza è stato co-fondatore di Myenergy S.r.l., che dal 2006 è cresciuta nel mercato del fotovoltaico in Italia, e ancora prima ha rivestito diversi ruoli manageriali in Hewlett Packard come responsabile di team internazionali e di progetti multi-organizzazione. E' parte dello staff manageriale di e-zoomed sin dall'inizio del progetto, con il ruolo di responsabile dello sviluppo in Italia e CTO del gruppo.

Visita il nostro shop online

Iscriviti alla nostra newsletter

In questo sito sono utilizzati cookies tecnici necessari per migliorare la navigazione e cookies di analisi per elaborare statistiche.

Puoi avere maggiori dettagli visitando la Cookie Policy e bloccare l'uso di tutti o solo di alcuni cookies, selezionando Impostazioni Cookies.
Selezionando Accetto esprimi il consenso all'uso dei suddetti cookies.

Privacy Settings saved!
Privacy Settings

When you visit any web site, it may store or retrieve information on your browser, mostly in the form of cookies. Control your personal Cookie Services here.

These cookies are necessary for the website to function and cannot be switched off in our systems.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
0