Sconto in fattura o cessione del credito: Superbonus al 110%

superbonus colonnina ricarica

Facciamo chiarezza su certificazioni e detrazioni


Vi abbiamo spiegato cos’è il Superbonus in questo articolo. Ora vogliamo fare chiarezza sulla documentazione richiesta e su come è gestita la detrazione al 110%.

Come prima cosa, per poter usufruire del Superbonus è necessario verificare con un tecnico quali interventi si possono realizzare, effettuando una diagnosi energetica.

Il beneficiario potrà poi contattare l’impresa per svolgere i lavori. Potrà inoltre decidere se:

  • sostenere direttamente le spese, e ottenere così la detrazione al 110%, pagando meno tasse e recuperando in cinque anni le spese sostenute nel 2021 (in quattro anni quelle sostenute nel 2022);  
  • cedere il credito d’imposta a terzi, ottenendo subito liquidità: con lo sconto in fattura, fino a un massimo del 100% dell’importo totale, l’impresa che effettua i lavori riceverà un credito d’imposta pari al 110% dello sconto praticato. L’impresa potrà decidere di usare in compensazione il credito o di cederlo ad altri soggetti.

In caso di sconto in fattura o cessione del credito, il beneficiario dovrà richiedere anche il visto di conformità a uno dei soggetti incaricati al rilascio (ad esempio commercialista o CAF). Il beneficiario del superbonus deve poi comunicare all’Agenzia delle Entrate l’esercizio dell’opzione dello sconto in fattura o della cessione del credito d’imposta, utilizzando l’apposito modello pubblicato sul sito dell’Agenzia.

Chi abita in un condominio, o in un edificio composto da due a quattro unità immobiliari distinte, potrà usufruire del Superbonus per tutti gli interventi trainanti di efficientamento energetico sulle parti comuni e potrà quindi effettuare anche interventi trainati, sia sulle parti comuni che su ogni singola unità immobiliare.

Nel caso dei condomini, è necessario che la maggioranza dell’assemblea, portata ora ad un terzo dei millesimi di proprietà dell’immobile intervenuti, approvino a verbale i lavori. Anche l’opzione dello sconto in fattura o della cessione del credito va autorizzata in assemblea.

Ricordiamo che in caso di Super Ecobonus, è sempre necessario certificare il miglioramento di almeno due classi energetiche dell’edificio.


superbonus colonnina per auto elettrica
Superbonus colonnina per auto elettrica

Ricaricare un veicolo elettrico: le basi


Per saperne di più sulla ricarica di veicoli elettrici a zero emissioni, vi consigliamo di leggere i seguenti articoli:


Certificazioni


Ai fini della certificazione del miglioramento delle due classi energetiche necessario per accedere al bonus, il tecnico dovrà compilare le due attestazioni di prestazione energetica (APE), sia prima che dopo l’esecuzione dei lavori, da allegare alla certificazione della corretta esecuzione dei lavori, del rispetto dei requisiti tecnici, dei massimali di spesa e dei costi.

La certificazione, in formato telematico, dovrà essere inviata ad ENEA (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile) entro 90 giorni dal termine dei lavori o ad ogni stato avanzamento lavori. ENEA rilascia una ricevuta informatica comprensiva di un codice identificativo una volta ricevute le certificazioni necessarie.

Con il Superbonus è possibile ristrutturare la propria casa per renderla più efficiente e più sicura. Come intervento trainato, potete installare una colonnina di ricarica per auto elettriche.


Vai sulla nostra home page ed iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre informato sulle ultima novità. E seguici anche su Facebook, LinkedIn e Twitter o visita il nostro shop online per accedere ai migliori prodotti da noi selezionati nel mercato della mobilità elettrica.


EO charging sistemi di ricarica

Per ricaricare comodamente a casa la vostra auto elettrica, offriamo una vasta gamma di stazioni di ricarica di alta qualità e ad alte prestazioni nel nostro e-shop.


Noi di e-zoomed siamo felici di offrirvi prodotti e informazioni legati alla mobilità elettrica:



Autore

Martina Giobbio

“Come molti della sua generazione, Martina è attenta alla questione ambientale e alla creazione di un futuro sostenibile. Crede fermamente che la smart mobility sia la scelta migliore per proteggere il pianeta, contribuire a migliorare la qualità dell’aria e abbracciare la tecnologia del futuro con le sue molteplici possibilità. Martina si è laureata in Lettere Moderne e ha una Laurea Magistrale in Editoria, conseguite presso l’Università degli Studi di Milano. Si occupa di SEO, digital marketing e social media, dopo aver lavorato in case editrici e uffici stampa.”

Acquista sistemi di ricarica

Iscriviti alla nostra newsletter

In questo sito sono utilizzati cookies tecnici necessari per migliorare la navigazione e cookies di analisi per elaborare statistiche.

Puoi avere maggiori dettagli visitando la Cookie Policy e bloccare l'uso di tutti o solo di alcuni cookies, selezionando Impostazioni Cookies.
Selezionando Accetto esprimi il consenso all'uso dei suddetti cookies.

Privacy Settings saved!
Privacy Settings

When you visit any web site, it may store or retrieve information on your browser, mostly in the form of cookies. Control your personal Cookie Services here.

These cookies are necessary for the website to function and cannot be switched off in our systems.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
0