Le infrastrutture pubbliche per la ricarica di veicoli elettrici

Stazione ricarica

Il sistema di stazioni di ricarica in Italia è in continua crescita


La crescita della mobilità elettrica in Italia è legata principalmente a due fattori: la diffusione dei veicoli elettrici e l’installazione di una rete di infrastrutture di ricarica all’altezza.

I veicoli elettrici sono sempre più accessibili, soprattutto grazie agli incentivi proposti delle case automobilistiche e dal governo; l’evoluzione recente della tecnologia delle batterie permette un aumento dell’autonomia dei veicoli. L’interesse crescente verso la mobilità a zero emissioni rispecchia la volontà di rispettare l’ambiente, di contribuire ad avere una migliore qualità dell’aria e di raggiungere uno stile di vita più “green” e sostenibile.  

Nel 2020, nonostante la pandemia, sono state immatricolate e quindi vendute 32.500 auto elettriche e 27.375 hybrid-plug in, per un totale di 59.875 unità.

Per agevolare gli spostamenti agli utenti che guidano un veicolo elettrico, è fondamentale che sul territorio sia presente un numero adeguato di stazioni di ricarica.
Il numero delle infrastrutture di ricarica in Italia è in continua salita: nel nostro Paese ci sono attualmente 9.709 infrastrutture di ricarica accessibili al pubblico, con una crescita media delle installazioni del 39 % nel corso del 2020. I punti di ricarica presenti in queste infrastrutture pubbliche sono 19.324.

Colonnine di ricarica
Colonnine di ricarica EVBox [Fonte: EVBox]

 

Mediamente le stazioni di ricarica sono ubicate su suolo pubblico nell’80% dei casi e nel 20% sono su suolo privato a uso pubblico (ad esempio presso supermercati e centri commerciali), come riporta Motus-E. Nella maggior parte dei casi sono ancora punti di ricarica a corrente alternata (96% dei casi) e solo il 4% è in corrente continua.

Nonostante l’aumento dei punti di ricarica per moto e auto elettriche, permane un grosso divario tra le regioni: il 57% delle colonnine sono ubicate nel Nord Italia, il 23% nel Centro e il 20% al Sud e nelle Isole. La regione con il maggior numero di infrastrutture è la Lombardia (con 3.326 installazioni, il 17% di tutte quelle del Paese), a seguire Piemonte con il 10,6%, e infine Emilia-Romagna, Lazio, Veneto e Toscana con il 9% circa (ciascuna).

Ci aspettiamo comunque che questi numeri salgano ancora, seguendo il trend in aumento di veicoli elettrici in circolazione. Per Ashvin Suri, fondatore di e-zoomed, l’incremento di veicoli elettrici, sia ibridi plug-in che a batteria, è un segnale evidente di un mutamento del paradigma e del crescente interesse dei consumatori, sempre più attirati dalla mobilità elettrica.


Vai sulla nostra home page ed iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre informato sulle ultima novità. E seguici anche su Facebook, LinkedIn e Twitter o visita il nostro shop online per accedere ai migliori prodotti da noi selezionati nel mercato della mobilità elettrica.


Se volete ricaricare comodamente la vostra auto elettrica, offriamo una vasta gamma di cavi di ricarica di alta qualità e ad alte prestazioni, sia di Tipo 1 che di Tipo 2, nel nostro e-shop.


Noi di e-zoomed siamo felici di offrirvi prodotti e informazioni legati alla mobilità elettrica:



Autore

Roberto Canu

Laureato in Ingegneria Elettronica, Roberto è il co-fondatore di GBSOLS S.r.l. (Green Building Solutions), società dedicata allo sviluppo del mercato dell’efficienza energetica e delle energie rinnovabili. In precedenza è stato co-fondatore di Myenergy S.r.l., che dal 2006 è cresciuta nel mercato del fotovoltaico in Italia, e ancora prima ha rivestito diversi ruoli manageriali in Hewlett Packard come responsabile di team internazionali e di progetti multi-organizzazione. E' parte dello staff manageriale di e-zoomed sin dall'inizio del progetto, con il ruolo di responsabile dello sviluppo in Italia e CTO del gruppo.

Acquista cavi di ricarica

Iscriviti alla nostra newsletter

In questo sito sono utilizzati cookies tecnici necessari per migliorare la navigazione e cookies di analisi per elaborare statistiche.

Puoi avere maggiori dettagli visitando la Cookie Policy e bloccare l'uso di tutti o solo di alcuni cookies, selezionando Impostazioni Cookies.
Selezionando Accetto esprimi il consenso all'uso dei suddetti cookies.

Privacy Settings saved!
Privacy Settings

When you visit any web site, it may store or retrieve information on your browser, mostly in the form of cookies. Control your personal Cookie Services here.

These cookies are necessary for the website to function and cannot be switched off in our systems.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
0