É sicuro lavare l’auto elettrica all’autolavaggio?

auto elettrica

Cos’è la FAQ Series di e-zoomed? Brevi risposte a domande relative alla guida di un’auto elettrica! Se avete domande, scriveteci a shop-it@ezoomed.com!



Veicoli elettrici: tutto quello che c’è da sapere


Per saperne di più sulla guida elettrica a zero emissioni, vi consigliamo di leggere i seguenti articoli:


Iscriviti alla nostra newsletter

Auto elettriche e autolavaggio


Non importa se si guida un veicolo elettrico ibrido plug-in (PHEV) o un veicolo elettrico a batteria (BEV), entrambi i tipi di veicoli possono essere lavati come i veicoli con motore a combustione interna (ICE) a benzina e diesel. Sì, un’auto elettrica pura può essere lavata sia con un autolavaggio automatico sia con un autolavaggio manuale.

Come qualsiasi altro tipo di veicolo, un’auto elettrica viene prodotta e testata in varie condizioni, per valutarne la sicurezza. L’ingresso dell’acqua è un esempio di uno dei criteri testati nei nuovi veicoli, che non è limitato al solo autolavaggio. L’ingresso dell’acqua può verificarsi anche in determinate condizioni atmosferiche, come forti piogge, inondazioni, ecc. Le auto, comprese quelle elettriche, vengono sviluppate e costruite per ridurre i rischi associati alle infiltrazioni d’acqua.

Lavare un veicolo elettrico è sicuro, il lavaggio non causa infatti danni alla batteria o all’impianto elettrico di bordo. Naturalmente, è necessario seguire le linee guida raccomandate per il lavaggio di un veicolo, sia dalla casa automobilistica che dall’operatore dell’autolavaggio.

Nella maggior parte dei veicoli elettrici, la batteria di bordo è solitamente collocata sul pavimento del veicolo, per aumentare lo spazio interno dell’abitacolo e migliorare il baricentro del veicolo. Inoltre, le celle della batteria sono collocate e sigillate in contenitori impermeabili. Tutti i produttori sono tenuti a rispettare gli standard specifici di protezione IP (Internal Protection) in uso per le batterie EV e altri componenti elettrici. Esempi di classificazione IP rilevanti per la guida elettrica sono IP65 e IP66. In tali classificazioni, il componente offre una protezione completa contro la polvere e una protezione contro i getti d’acqua, come nel caso di tubi per l’irrigazione e di getti d’acqua più potenti.

Di seguito sono riportate alcune raccomandazioni per il lavaggio di un’auto elettrica, non troppo diverse da quelle per il lavaggio di un veicolo a benzina o diesel. Queste raccomandazioni valgono anche per i furgoni elettrici. Si consiglia di mantenere sempre il veicolo elettrico il più pulito possibile tra un lavaggio e l’altro, in particolare per quanto riguarda il parabrezza, gli specchietti laterali, ecc. Una migliore visibilità è fondamentale per ridurre i rischi legati alla guida!


auto elettrica
Auto elettrica Tesla Model 3 [Fonte: Tesla]

I nostri consigli per lavare un’auto elettrica


Suggerimenti da seguire
Manuale dell’auto: leggere sempre il manuale dell’auto elettrica fornito dal produttore, in particolare le linee guida sulla pulizia e la manutenzione.
Linee guida dell’autolavaggio: leggere sempre le linee guida di sicurezza del gestore dell’autolavaggio.
Porta di ricarica: accertarsi che la porta di ingresso per la ricarica dell’auto elettrica sia chiusa correttamente.
Tergicristalli: disattivare tutti i tergicristalli automatici anteriori e posteriori.
Specchietti retrovisori: ripiegare gli specchietti retrovisori o le telecamere laterali.
Batteria EV: accertarsi che la batteria sia sufficientemente carica. Non si vuole rimanere a piedi all’autolavaggio!
Porte e finestrini: accertarsi che tutte le porte, i finestrini e il bagagliaio siano chiusi correttamente.

Articoli correlati



Prodotti in evidenza



Autore

Ashvin Suri

Ashvin ha lavorato in ambito energie rinnovabili, efficienza energetica e nel settore delle infrastrutture dal 2006. Si è appassionato per tutto quello che riguarda la transizione ad un’economia basata su basse emissioni di CO2 e mobilità elettrica. Ashvin ha iniziato la sua carriera lavorativa nel 1994 lavorando a New York in banche d’investimenti. Dopo il master presso la London Business School (1996-1998) ha continuato a lavorare nello stesso settore a Londra presso Flemings e, a seguire, JPMorgan. I suoi ruoli hanno sempre avuto parte nella consulenza finanziaria, fusioni e acquisizioni e raccolta di capitali per investimento. Ha lavorato in diversi mercati, tra cui ingegneria, aerospaziale, petrolifero, aereoportuale e automotive sia in Asia che in Europa. Nel 2010 è stato co-fondatore di una piattaforma per lo sviluppo di grossi impianti solari per investimento, sia a terra che a tetto, in UK, Italia, Germania e Francia. Ha fatto anche da consulente in diversi progetti nel campo delle energie rinnovabili (eolici e solari) per investitori istituzionali e produttori di energia indipendenti. È stato anche consulente in mercati internazionali, come l’India, compreso il TVS Group, gruppo Indiano leader nel mercato automotive. Ashvin è stato anche consulente per il gruppo Indian Energy facente parte del fondo Guggenheim (capitale da 165 miliardi di US$). È stato anche consulente per il gruppo AMIH (capitale 2 miliardi di US$, con sede a Singapore). Ashvin ha anche lavorato nel mercato immobiliare e in quello delle infrastrutture, compreso il Matrix Group (capitale 4 miliardi di US$) che ha lanciato il primo fondo istituzionale Indiano nel settore immobiliare, per il quale ha contribuito con un forte supporto istituzionale dai mercati UK e Europeo. È stato anche consulente nel settore delle infrastrutture per l’acqua potabile, incluso un Gruppo Svedese leader nel settore. Fa anche parte del comitato consultivo del Forbury Investment Network e nella startup di diverse società di capitale

Acquista prodotti di mobilità elettrica

Iscriviti alla nostra newsletter

In questo sito sono utilizzati cookies tecnici necessari per migliorare la navigazione e cookies di analisi per elaborare statistiche.

Puoi avere maggiori dettagli visitando la Cookie Policy e bloccare l'uso di tutti o solo di alcuni cookies, selezionando Impostazioni Cookies.
Selezionando Accetto esprimi il consenso all'uso dei suddetti cookies.

Privacy Settings saved!
Privacy Settings

When you visit any web site, it may store or retrieve information on your browser, mostly in the form of cookies. Control your personal Cookie Services here.

These cookies are necessary for the website to function and cannot be switched off in our systems.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
0